CLUB

OldAmericars nasce ufficialmente come club nel 2001 per poi successivamente trasformarsi in un gruppo di ragazzi da sempre appassionati di auto americane. OldAmericars è composto da persone che sin da giovanissime hanno sognato di poter possedere e guidare un’auto made in U.S.A. ed appartenente ad un’epoca ormai passata, un tipo di auto che ha fatto storia e che ha lasciato una traccia indelebile nel panorama motoristico mondiale.

L’auto americana da noi intesa come un vero e proprio stile di vita che attraverso foto, libri, riviste o film è entrata nei nostri cuori diventando così una passione tanto forte da far fare ai membri del gruppo ogni possibile follia pur di possederla dopo tanto averla sognata e desiderata. E quando un gruppo di persone appassionate si riunisce non può che nascerne un club.

Questa almeno è stata l’idea iniziale. Col tempo ci siamo resi conto di alcuni aspetti e il confronto con l’ambiente esterno ci ha fatto maturare una serie di considerazioni. La gestione di un club comporta un elevato numero di oneri che inizialmente ci eravamo prefissi di assumerci ma che con l’andare del tempo, si sono dimostrati incompatibili con alcuni aspetti personali e lavorativi tanto da andare a discapito della passione vera, creando una serie di tensioni e di preoccupazioni che spesso ci hanno allontanato dal nostro vero unico obbiettivo.

Quello di stare assieme e di goderci i momenti al volante della nostra bimba americana. Incomprensioni con l’ambiente esterno dettate anche da nostri errori quali il non essere stati in grado di comunicare correttamente quello che volevamo fare o errate prese di posizione da parte di alcuni membri del sodalizio, hanno portato, dopo una attenta analisi interna, alla decisione nel luglio del 2005 di ridimensionarne gli obbiettivi trasformando OldAmericars da club a gruppo (un team insomma) riavvicinandoci alla nostra dimensione primordiale, più intima e passionale, piuttosto che orientarci verso l’esterno a coinvolgere persone che giustamente si aspettavano qualcosa da noi.

Un club deve operare in diverse direzioni ed ha precise responsabilità verso i propri iscritti tanto più quando gli iscritti stessi pagano una quota associativa. Non era il nostro caso ma comunque le aspettative dell’ambiente esterno al gruppo si sono dimostrate incompatibili con i tempi, la disponibilità e gli obiettivi del gruppo stesso. Ecco perchè OldAmericars oggi è diventato un team (aperto) composto da un numero limitato di persone senza alcun organigramma direttivo (solo alcuni membri di riferimento ben identificati nei ruoli e nelle competenze) e senza fini di lucro o particolari mire espansionistiche.

Allo stesso tempo però, essendo il gruppo composto da un cospiquo numero di persone e relative auto e ritenendo di poter proporre un parco macchine di tutto rispetto, sicuramente uno dei più belli in Italia, molto appetibile per chi desidera coinvolgerci in un meeting o in un raduno, ci sentiamo in diritto di richiedere il rispetto che meritiamo se non altro per quello che abbiamo da offrire. In questi anni si è visto un proliferarsi di club che non hanno le caratteristiche essenziali per definirsi tali.

Auspichiamo che dall’ambiente stesso (e non una pseudo-lobby di potere autoelettasi garante degli interessi del mondo dell’auto americana in Italia) possa crearsi una precisa linea di pensiero atta a definire le linee guida per poter creare un club o per definirsi gruppo o team o clan o qualsivoglia altro in modo da distinguere chi veramente opera con passione profonda da chi invece considera la cosa come moda passeggera.

Dopo qualche anno di attività, a malincuore e con grande stupore, abbiamo dovuto accettare il fatto di essere stati in alcuni casi fraintesi o mal interpretati e questo sicuramente ci ha segnati. Allo stesso tempo però numerosissime sono state le soddisfazioni nell’apprendere che per alcune persone siamo un vero e proprio punto di riferimento nell’ambito delle auto americane in Italia. Alla luce di ciò la nuova struttura di OldAmericars non può far altro che migliorare tale rapporto avendo ora una forma ben definita ed inequivocabilmente strutturata. Dopo questo grande lavoro di riconfigurazione difficilmente saremo disposti ad accettare ulteriori fraintendimenti.

Grazie ad internet e alla nascita di forum di riferimento, esiste un preciso canale di dibattito. I raduni riuniscono tutti gli appassionati ed è in questi ambiti che deve nascere il confronto evitando che le questioni assumano caratteristica di “bega condominiale” dettata da invidie o ripicche personali. Quello che vogliamo fare è solo divertirci, vogliamo stare insieme e scorrazzare con le nostre auto americane, partecipando a tutti i raduni che riteniamo interessanti, in Italia e all’estero, nonchè collaborare con tutti affinchè il panorama italiano delle auto made in U.S.A. possa svilupparsi nel migliore dei modi andando così ad affiancarsi e a competere con quello di altri paesi quali Svizzera, Germania o Francia.

In questi anni abbiamo comunque dimostrato di essere sempre disponibili ad aiutare chiunque, nei limiti delle nostre possibilità e conoscenze. Il canale Internet ci ha permesso mediante la posta elettronica o il nostro sito, di comunicare sempre con tutti rispondendo sempre a chi ci ha contattato in maniera onesta e trasparente senza mai avere un secondo fine anche se in alcuni casi degli eccessi polemici hanno fatto più bene che male. In oltre purtroppo, in altri casi, ci sono state delle interferenze rispetto a questa filosofia di base da parte di membri del sodalizio e rendendocene conto ce ne assumiamo (come gruppo) la piena e totale responsabilità. Provvedimenti sulla questione sono stati presi e le recenti modifiche al sito nonchè alla struttura del gruppo stessa lo dimostrano chiaramente ed inequivocabilmente.

Il fatto di essere oggi un team piuttosto che un club a questo punto ci svincola da tutta una serie di responsabilità verso terzi rendendoci più liberi di mettere in pratica la nostra passione come meglio crediamo sempre nel rispetto massimo di chi ha fatto scelte diverse dalla nostra trasformando la propria passione in un lavoro o impegnandosi magari anche economicamente nella realizzazione di un vero e proprio club. Da questo punto di vista ci mettiamo a disposizione di tutti per partecipare o aiutare i club stessi a realizzare dei bellissimi raduni pieni di gente che si vuole solo divertire e di auto bellissime da sfoggiare e far sgommare sui piazzali.

OldAmericars rimane sempre disponibile per chiunque abbia bisogno di aiuto con i propri servizi sul web, molti dei quali aggiornabili direttamente dagli utenti del sito ovvero senza alcun filtro di preferenza (Help Desk curato dai ragazzi dell’officina, Il Forum, il Market, ecc.) e mette a disposizione di tutti il proprio know how in materia di auto americane. A tale proposito, senza voler qui aprire una polemica, ci teniamo a precisare che l’officina in questione, 2000 Motors che spesso è citata nel nostro sito, è l’officina scelta dai membri del gruppo in virtù delle garanzie di competenza che offre nonchè dell’amicizia che lega i ragazzi dell’officina stessa a tutti gli altri membri del team. Officina che godendo già di per sè di ottima reputazione ed operando anche in maniera massiccia su mezzi di costruzione europea, è piena di lavoro e non ha necessità alcuna di effettuare ‘scalping’ sul web per procurarsi ulteriori clienti. Abbiamo ritenuto opportuno dare un ulteriore valore aggiunto al nostro sito mettendo a disposizione di tutti la competenza di Raffaele ed Emanuele in materia di auto americane. L’officina offre direttamente e gratuitamente sul nostro sito i servizi di Help Desk (Consulenza meccanica, Ricerca parti di ricambio e Quotazione Vostra auto). Per qualunque chiarimento sull’argomento vi invitiamo CALOROSAMENTE a contattare o il webmaster o meglio ancora Raffaele. Potrà darvi tutte le delucidazioni del caso.

La nostra immagine verso l’esterno deve essere quella di un gruppo di amici uniti da questa passione; siamo persone che vogliono stare assieme, frequentare raduni parlando per ore ed ore di queste auto da sogno; persone che adorano girare per le città con le proprie bimbe a quattro ruote, stelle e strisce ma sopratutto persone che vogliono ritrovare un po di quello stile di vita passato che ancora oggi ci dona momenti unici portandoci, a volte, in una realtà completamente diversa dalla solita monotonia di tutti i giorni. L’OldAmericars vuole offrire al panorama auto U.S.A. italiano la propria passione mediante la sua partecipazione assidua ai raduni, un aiuto a chi cerca una risposta ad un dubbio magari sulla meccanica o un consiglio a chi ancora non ha trovato la strada per entrare nel mondo delle auto americane; senza dimenticare che alla base di tutto non c’è nessun interesse personale (i singoli casi hanno fatto molto molto male alla nostra immagine e come ripetiamo, i provvedimenti necessari sono stati presi) ma solo amicizia, passione e tanta voglia di divertirsi.

Di seguito vengono esposte in sintesi le linee guida del gruppo in modo da evitare futuri spiacevoli fraintendimenti. Tutti i membri del team OldAmericars condividono e sottoscrivono quanto espresso in queste pagine.

Firmato : The OldAmericars Team

Per chiarimenti o opinioni o approfondimenti sui concetti sopra espressi, non esitate a contattare il webmaster, responsabile di quanto scritto, alla email thewebmaster@oldamericars.com

RIASSUNTO DELLE LINEE GUIDA DEL SODALIZIO OLDAMERICARS

1) OldAmericars si autodefinisce Sodalizio di amici accomunati da un’unica grande passione : l’auto americana

2) Ogni membro del team (vedi elenco ufficiale) è libero di operare come meglio crede nel suo privato sia nell’ambito professionale che nell’ambito dei propri rapporti personali. Mai e poi mai potrà operare per interessi o scopi privati a nome di OldAmericars a meno che non ne abbia dispensa oggettiva o preciso mandato. Ogni azione lesiva del buon nome del Sodalizio OldAmericars da parte di un membro del gruppo sarà analizzata e giudicata e verranno prese le dovute contromisure di contenimento nonchè adottati i dovuti provvedimenti.

3) Scopi ed obbiettivi del Sodalizio sono :

a) Partecipare ai raduni e ai meeting in Italia ed all’estero
b) Diffondere il più possibile mediante tutti i canali a disposizione la passione e il
culto per l’auto americana di ogni epoca compatibilmente con i gusti il
know how e le propensioni di ogni membro del team.
c) Dare aiuto, fornire informazioni a tutti coloro che ne necessitano sempre compatibilmente con le
conoscenze e le capacità di ognuno

4) Si fa divieto assoluto ad ogni membro del sodalizio di fare commercio di beni o servizi a nome o dietro garanzia del gruppo stesso. Tale comportamento si è già dimostrato estremamente lesivo nei confronti di OldAmericars e pertanto non potrà più venire accettato.

5) I rapporti personali fra i membri del team e l’ambiente esterno, tranne casi particolari dove si ritiene necessaria una presa di posizione a livello di gruppo, vengono gestiti sempre individualmente e possibilmente mai coinvolgendo i gruppo nel suo insieme.

6) Il team OldAmericars è aperto. L’affiliazione al sodalizio è a discrezione dei membri del team secondo modalità e metodi definiti internamente e non divulgati. L’accettazione di un nuovo membro nel gruppo è pertanto a nostra discrezione.

7) Ogni membro di OldAmericars è libero di associarsi a qualunque altro club italiano o estero e di partecipare a qualunque titolo (anche a nome di OldAmericars stesso) a tutte le iniziative promosse da altri.