1967 Shelby GT500 Eleanor – Fuori in 60 secondi

60secondi

Fuori in 60 secondi (Gone in sixty seconds): è un film del 2000 diretto da Dominic Sena, un parziale remake di Rollercar – Sessanta secondi e vai! del 1974 di H.B. Halicki.
La Shelby GT500 del ’67, soprannominata “Eleanor” da Randall Raines/Nicholas Cage, protagonista del film, spicca tra tutte le altre super cars presenti grazie, soprattutto, ad una delle scene di inseguimento più spettacolari del cinema.
Quando il film ha iniziato la realizzazione, Eleanor non era ancora stata identificata come una Mustang. Il production designer Jeff Mann sperava di poter usare una GT40, pensava che vedere sfrecciare una GT40 per le strade di L.A. sarebbe stato elettrizzante, ma dal costo proibitivo ( per realizzare poi il film sono state realizzate 13 auto di cui alcune distrutte).
Per questo, infine venne scelta la Mustang, come nel film originale del 1974.
Si decise di affidare a Steve Stanford la realizzazione del disegno di una over-the-top ’67 GT500.
Così è nata la Mustang Shelby GT500 Eleanor.
Il famoso Body Customiser Chip Foose fu incaricato dalla produzione di trasformare i disegni di Standford in realtà e di dar vita, così, a quello che diventò un mito.
Foose usò le PIAA per le luci e realizzò tutte le parti per modificare l’auto in vetroresina, per le griglie anteriori usò alcune parti realizzate dalla CheviAstro per i furgoni e per i cerchi un particolare disegno della Schmidt, 17×8-inch (oggi comunemente chiamate “Eleanor wheels”) con gomme P245/40ZR17.

gone-in-60-seconds

Scheda tecnica
Anno: 1967
Marca: Ford
Modello: Shelby GT500
Per info: www.eleanorgt500.it

Note: L’auto è stata completamente realizzata dalla 2000 Motors rispettando anche i minimi dettagli dell’auto del film.

8articolo